LA RICOSTRUZIONE DEL CAPELLO. CHE COS’È E COME FUNZIONA.

LA RICOSTRUZIONE DEL CAPELLO. CHE COS’È E COME FUNZIONA.

La ricostruzione del capello è un termine molto usato nei saloni di acconciatura. Ma di che cosa si tratta?
Partiamo da un fatto certo: mentre la pelle si autorigenera, riparando da se i danni minori, i capelli purtroppo no. Quando si rovinano non si auto-riparano ma necessitano di un intervento esterno, che può andare dall’utilizzo di prodotti specifici ad un trattamento professionale intensivo da fare in salone e proseguire poi a casa.
Uno di questi è proprio il trattamento di ricostruzione che ricostruisce, rigenera e rinforza la cuticola capillare.

PERCHÉ I CAPELLI SI SFIBRANO.

I capelli sono strutture formate da cellule cheratinizzate strettamente cementate tra loro. Nascono dal follicolo pilifero, da cui emerge la parte cheratinizzata che costituisce il fusto del capello.
Il fusto è formato da 3 strati:
1) Midollo, che è la parte più interna
2) Corteccia, che è la zona intermedia, particolarmente ricca di melanina
3) Cuticola, che corrisponde alla zona più esterna del capello. È composta a sua volta da 6-8 strati di cellule appiattite e sovrapposte le une sulle altre, come tegole di un tetto, che costituiscono le squame.

Sottoposto ad analisi chimica, il capello è costituito principalmente da cheratina (65-95%), oltre che da acqua, lipidi, minerali e pigmenti.
Quando la cuticola si trova in buono stato riflette omogeneamente la luce, determinando l’effetto scattering (diffusione della luce) che presenta capello lucente e brillante; quando invece è frammentato si va incontro al fenomeno dello scaling, ossia incupimento del capello.
Il capello per sua natura è elastico, ma se viene sottoposto a forti stimoli stressori arriva facilmente alla rottura dei legami strutturali.

I processi fisiologici come disidratazione o invecchiamento, i trattamenti chimici quali colorazione, decolorazione, permanente e stiratura, ma anche aggressioni termiche da phon o piastra oppure ambientali come sole, vento e inquinamento portano all’indebolimento progressivo dei capelli con conseguenti anomalie del fusto e danneggiamento della cheratina interna.

Il danneggiamento della fibra capillare è un processo che si verifica in più passaggi:
1) distruzione delle cuticola esterna a causa della perdita di aminoacidi costituenti le squame cheratiniche.
2) esposizione della corteccia e del midollo all’azione di fattori in grado di danneggiare le fibrille costituenti
3) perdita di elasticità e compattezza della fibra capillare
4) disidratazione e fissurazione (rottura) del fusto del capello

Il risultato di tutto ciò è una decomposizione della fibra che porta alla perdita di frammenti di cui è composta, rendendo il capello meno lucente, elastico e resistente.

La chioma appare secca e crespa, il colore sbiadito. La cheratina, che si trova nella parte interna del capello, viene distrutta o impoverita e i capelli si fragilizzano e si spezzano.
È il momento in cui i semplici trattamenti non bastano più e occorre intervenire con misure più radicali, come la ricostruzione, che serve a ricreare la fibra capillare.

AMINO CONCENTRÉE. DOVE E COME AGISCE?

L’obiettivo è dunque ricostruire la cheratina del capello. La cheratina è una proteina costituita da aminoacidi. Di conseguenza è necessario ripristinare la sequenza di aminoacidi che la compongono.
Questa azione è svolta dal complesso Amino Concentrée, una formula creata dai laboratori Medavita, studiando la composizione chimica del capello.

Amino Concentrée è costituito da tre aminoacidi puri: Serina, Treonina e Carbocisteina.
Oltre all’apporto di questi tre aminoacidi il nostro trattamento di ricostruzione professionale in salone potenzia ulteriormente l’azione di Amino Concentrée, completandola con altri tre aminoacidi costituenti la cheratina: Arginina, Glicina e Acido glutamminico.

La piccola dimensione di questi aminoacidi puri consente una penetrazione più profonda all’interno del capello, raggiungendone così lo strato più interno.
Il risultato è un capello condizionato, ristrutturato e ricostruito in quanto viene ricomposta la struttura della fibra capillare.

RITUALE RISTRUTTURANTE BETA-REFIBRE.

Il trattamento di ricostruzione B-Refibre è stato studiato in più passaggi per permettere agli aminoacidi di penetrare profondamente nella fibra capillare e di legarvi all’interno della struttura il betacarotene, molecola essenziale per la protezione dai radicali liberi e dall’invecchiamento del capello.

Il betacarotene è una provitamina, precursore della vitamina A, contenuta nei vegetali, frutta e verdure molto attiva contro i radicali liberi, nella crescita e riparazione dei tessuti, nella protezione delle mucose e della vista e nella protezione dagli agenti inquinanti. È un eccellente antiossidante, protettivo e anti-fotoaging.

Il trattamento di ricostruzione B-Refibre prevede un programma di applicazione da effettuarsi in cicli di 4 settimane consecutivi, ogniqualvolta i capelli necessitino di riacquistare lucentezza, corpo e vigore immediato e specialmente durante i periodi di maggiore stress per il capello, come ad esempio il ritorno dalle vacanze estive. Il trattamento in salone va completato dal contemporaneo trattamento da fare a casa.

Nel suo piccolo la ricostruzione della fibra capillare ha qualcosa di magico, perché trasforma capelli impoveriti, brutti e fragili in una capigliatura forte, bella e vigorosa.

TORNA INDIETRO